Fiori Blu di Sicilia vuole diventare la tua guida alla flora siciliana. Scopri con noi le meraviglie delle piante che adornano una delle isole più belle del mondo. Perché un sito dedicato ai fiori siciliani? Beh avete mai provato a cercare flora siciliana su Google?
A parte un accademico e noioso articolo di Wikipedia, tutti i risultati sono veramente pessimi.
Ovviamente questo è un grosso progetto che richiederà molto tempo, quindi, per ora, vi prego di considerare questo sito come “in allestimento”.
Se volete contribuire degli articoli ve ne sarei molto grata, mandateli attraverso il contatc form e li pubblicherò al più presto.
Ciao,
Gabriella

L’Aglio in Sicilia

aglio siciliano

Aglio maggiore – Allium nigrum L. L’Aglio maggiore o Allium nigrum L. è una specie molto diffusa nella zona mediterranea, poiché predilige soprattutto climi caldi e secchi. Si tratta di una pianta molto robusta, che può raggiungere anche un metro di lunghezza. L’aglio maggiore produce bulbi asimmetrici fino a 5 centimetri di diametro. Ogni pianta ha da tre a sei foglie, di forma lanceolata, piatte e ripiegate sul lato, che riescono a raggiungere anche i 60 centimetri di lunghezza e i 2,5 centimetri di diametro. Gli scapi sono lisci e rotondi in sezione trasversale, alti 80-100 centimetri. Lo scapo ha un’inflorescenza densa con fiori a forma di stella che possono arrivare ad una lunghezza massima di 9 millimetri di diametro; i tepali sono bianchi e con una venatura centrale verde; gli stami sono di colore viola o giallo. L’ovario è di colore nero, ma verde quando la pianta è più…

Il Finocchio in Sicilia

finocchio feature

Finocchio selvatico – Foeniculum vulgare Il Foeniculum vulgare, comunemente conosciuto come finocchio è una pianta medicinale e aromatica ben nota e importante, ampiamente utilizzata come carminativa, digestiva e diuretica e impiegata inoltre nel trattamento di disturbi respiratori e gastrointestinali. I suoi semi sono utilizzati come aromi in prodotti da forno, piatti di carne e pesce, gelati, bevande alcoliche e miscele di erbe. Fenoli, glicosidi fenolici e composti aromatici volatili come il trans-anetolo, l’estragolo e il fencone sono stati riportati come i principali fitocostituenti di questa specie. Diversi esperimenti farmacologici in un certo numero di modelli in vitro e in vivo hanno dimostrato in modo convincente le capacità antifungine, antibatteriche, antiossidanti, antitrombotiche e epatoprotettive del finocchio, che presta così sostegno alla logica che sta dietro alcuni dei suoi usi terapeutici. I composti fenolici isolati del finocchio sono considerati responsabili della sua attività antiossidante, mentre i composti aromatici volatili lo rendono un…

La Ginestra in Sicilia

ginestra siciliana

Ginestra fimminina – Genista aetnensis Ginestra fimminina è il nome popolare con cui è conosciuta la ginestra tipica dell’area dell’Etna, la Genista aetnensis, appartenente alla famiglia delle Fabaceae. Pianta endemica della Sardegna e della Sicilia, in particolare dell’area del vulcano Etna, è la pianta pioniera per eccellenza, colonizzatrice delle colate laviche sulle pendici del vulcano anche ad altitudini superiori ai 2000 metri sul livello del mare. La ginestra fimminina è nota per la sua alta adattabilità ai vari tipi di terreno e di clima, basti pensare che è in grado di resistere anche a temperature invernali fino ai -14 °C; inoltre, pur preferendo tipi di terreno sabbiosi o siccitosi, prolifera anche su terreni calcarei e ad esposizione solare sia piena che semi-ombrosa. Dalle dimensioni imponenti, questo arbusto a portamento arboreo può raggiungere un’altezza tra i 5 e gli 8 metri e un’ampiezza di 4-8 metri quando al massimo del suo…

I Narcisi in Sicilia

narciso

Narciso autunnale – Narcissus serotinus L. Il Narciso autunnale è una pianta bulbosa dell’altezza di 30 centimetri circa. All’inizio dell’autunno possiamo osservare questa pianta in campi e cespugli in fiore, spesso accompagnati da altri geofiti fioriti in autunno (Merendera filifolia, Scilla automnalis), ma anche in posti aridi e sassosi. Si trovano generalmente nella zona mediterranea, a Sud della penisola italiana, nelle isole, nell’Arcipelago Toscano, in Lazio, ed in particolar modo nelle zone costiere fino a 900 metri sul livello del mare. Forma fiori con un profumo delicato, con tepali bianchi e una piccola corona gialla al centro. È molto simile, e spesso viene confuso con il Narcissus elegans, che è leggermente più piccolo rispetto al Narciso autunnale. Il Narcissus serotinus ha un bulbo di forma ovoidale, di 3 centimetri di diametro, con tuniche scure che lo ricoprono quasi interamente, fino allo scapo. Le foglie sono molto sottili, giunchiformi e dal…

Il Papavero in Sicilia

papavero siciliano

Papavero comune – Papaver rhoeas Il papavero comune, chiamato anche rosolaccio, è una pianta originaria delle aree del Mediterraneo orientale, da sempre storicamente associata all’agricoltura nel Vecchio Mondo. Pianta annuale ampiamente diffusa in Italia, in zone generalmente erbose, non è raro trovarla a bordo strada o vicino alle ferrovie, tanto da essere classificata come una pianta infestante. Il Papaver Rhoeas – come lo chiamavano Greci e Romani – appartiene alla famiglia delle Papaveracee, che includono all’incirca 450 specie. Il Papavero è generalmente alto 80-90 centimetri ed è caratterizzato da un fusto peloso, che se tagliato causa la fuoriuscita di un liquido bianco. Le foglie sono verdi, così come il bocciolo, mentre il fiore è di colore rosso acceso e presenta spesso dei punti di colore nero al centro. Il fiore, inoltre, è ermafrodita e non ha nettare, prerogativa della famiglia, ma viene comunque impollinato dagli insetti che vengono richiamati dal…

Il Vilucchio in Sicilia

Il vilucchi siciliano

Vilucchio rosso – Convolvulus althaeoides La Convolvulus althaeoides è una pianta perenne peloso-ispida, che può raggiungere una lunghezza di 60 centimetri, originaria del bacino del Mediterraneo, ma che è possibile trovare occasionalmente in altre aree con un clima simile, come per esempio in alcune aree degli Stati Uniti – California – dove è stato introdotto. Appartenente alla famiglia delle Convolvulaceae, cresce spesso in campi incolti, pascoli, sui bordi stradali, in radure, fino a 600 metri sul livello del mare, ma per la sua particolare forma e bellezza viene anche coltivata come rampicante nei giardini. Si tratta di una pianta rampicante, con fiori solitari su lunghi peduncoli. Il fiore è di colore rosa e si presenta a forma di imbuto largo 3 o 4 centimetri; la sera si chiude. Le foglie picciolate, spesso pennate, si dividono in superiori divise in lacinie irregolari ed inferiori da ovali a subtriangolari. Il fiore, solitario…